CIASS, OSPITI IN FESTA PER IL CARNEVALE – Articolo apparso su sul sito rovigo.news il 09/02/2024

Data:
10 Febbraio 2024

CIASS, OSPITI IN FESTA PER IL CARNEVALE – Articolo apparso su sul sito rovigo.news  il 09/02/2024
image_pdfimage_print

Frittelle e crostoli a volontà per tutti gli ospiti del Consorzio Isola Ariano Servizi per momenti di svago

CORBOLA (Rovigo) – Gli eventi al Ciass (Consorzio Isola Ariano Servizi Sociali) proseguono in occasione del Carnevale con una serie di proposte diversificate per ciascuna delle tre strutture in cui si articola l’ente.
A Villa Agopian di Corbola martedì 6 febbraio premiazione della maschera più bella dopo  una piccola sfilata che ha visto protagonisti ed educatori con gli ospiti che, dopo aver realizzato i lavori sono stati chiamati anche a votare i preferiti: al aggiudicarsi il primo posto il rondò veneziano, seguito dal pagliaccio e con il girasole in terza piazza. Sempre a Corbola mercoledì 7 musica dal vivo con Jimmy Bonato, martedì grasso il giorno 13 con rinfresco salato e chiusura sabato 24 con il coro Soldanella e il suo repertorio di canti di montagna offerto da Croce Verde Adria.

All’ing. Arturo Pedrelli di Ariano nel Polesine, invece, mercoledì 7 ecco il duo Fulvio e Claudio mentre alla Madonna del Vaiolo di Taglio di Po giovedì 8 esibizione live con Giampaolo Girardi; in tutte le occasioni, oltre al concerto, anche frittelle e crostoli a volontà per tutti. La ricorrenza del Carnevale, un must nel calendario delle manifestazioni Ciass, è molto atteso da educatori, volontari, famigliari e soprattutto ospiti: per questi ultimi sono infatti previsti almeno un mese prima vari laboratori creativi in tutti i centri e nei quali vengono realizzate le maschere.

 

“Le proposte del Consorzio sono varie – rileva il presidente Gilberto Moretti – e prevedono anche momenti di svago e ricreazione come nel caso del Carnevale, sempre molto apprezzato dai nostri ospiti che possono cimentarsi nella realizzazione delle maschere che poi sfilano e vengono premiate. Dopo la solennità del Natale e poco prima della Quaresima è un periodo di leggerezza e spensieratezza che fa bene a tutti e serve per rinsaldare le relazioni che sono alla base della convivenza serena all’interno dei nostri centri”.

Vai alla pagina dell’articolo sul sito Rovigo.news.it

Ultimo aggiornamento

10 Febbraio 2024, 15:33