BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N° 4 POSTI DI “INFERMIERE” – A TEMPO INDETERMINATO E A TEMPO PIENO- CATEGORIA GIURIDICA D 1 DEL CCNL COMPARTO REGIONI ED AUTONOMIE LOCALI

Pubblicazione del 20/04/2023: GRADUATORIA DI MERITO DEGLI IDONEI

 

_______________________________________________________________________________________

 

Pubblicazione del 31/03/2023: DIARIO DELLE PROVE CON ELENCO AMMESSI CONCORSO INFERMIERI

Prova scritta: 19/04/2023 ore 09.30

presso la sede del C.I.A.S.S. a Corbola (RO) in Via Roma 673

Prova orale: 19/04/2023 ore 13.00

presso la sede del C.I.A.S.S. a Corbola (RO) in Via Roma 673

 

_____________________________________________________________________________________________

 

BANDO 4 POSTI DA INFERMIERE 2023

MODELLO DOMANDA SELEZIONE INFERMIERI 2023

..omissis..

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE:

Le domande, redatte obbligatoriamente secondo il fac-simile all. 1) allegato al presente bando, datate e sottoscritte dovranno pervenire all’Ufficio protocollo dell’Ente entro il 30/03/2023 secondo le seguenti modalità:

a) Presentazione diretta della domanda di ammissione alla selezione, e della relativa documentazione, redatta in carta semplice esclusivamente sull’apposito modulo allegato al presente avviso, all’Ufficio Protocollo dell’Ente, (nei giorni di apertura al pubblico, dal Lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,00), situato in Via Roma, 673 – 45015 CORBOLA (RO), in busta chiusa sulla quale si dovrà riportare la seguente dicitura: “CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER N° 4 POSTI DI INFERMIERE A TEMPO PIENO- CAT. D 1”. All’atto della presentazione della domanda sarà rilasciata copia del frontespizio della domanda recante il timbro dell’Amministrazione con la data e la sigla dell’operatore. 

b) Spedizione a mezzo servizio postale, con raccomandata A/R della domanda di ammissione alla selezione, e della relativa documentazione, redatta in carta semplice esclusivamente sull’apposito modulo allegato al presente avviso, allo stesso indirizzo indicato nella lettera a): Ufficio Protocollo dell’Ente, nei giorni di apertura al pubblico, situato in Via Roma, 673 – 45015 CORBOLA (RO);

Le domande spedite via posta dovranno riportare sulla busta chiusa la dicitura “CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER N° 4 POSTI DI INFERMIERE A TEMPO PIENO- CAT. D 1” Invio del modulo di domanda con modalità telematica e precisamente:

c) Invio di un messaggio di posta elettronica certificata con oggetto: “CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER N° 4 POSTI DI INFERMIERE A TEMPO PIENO- CAT. D 1” con allegato il modulo di domanda debitamente compilato all’indirizzo di posta elettronica certificata del protocollo del Consorzio Isola di Ariano Servizi Sociali (protocollo.ciass@legalmail.it). La domanda deve pervenire da una casella di posta elettronica certificata rilasciata personalmente al candidato da un gestore di PEC iscritto nell’apposito elenco tenuto dal CNIPA.

Alle domande inviate per via telematica alla casella istituzionale di PEC del Protocollo del C.I.A.S. dovranno essere obbligatoriamente allegati inoltre:

  • Scansione dell’originale di un valido documento di riconoscimento;
  • Scansione dell’originale di eventuale documenti in carta semplice per il riconoscimento a favore del candidato delle preferenze di legge nel caso di parità di punteggio in graduatoria e dichiarate nella domanda di partecipazione;
  • Scansione, per i concorrenti portatori di handicap, che nella domanda di partecipazione abbiano richiesto l’ausilio e/o tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove, dell’eventuale certificazione sanitaria che specifichi gli elementi essenziali in ordine a tali benefici, al fine di consentire all’Amministrazione di predisporre per tempo i mezzi e gli strumenti atti a garantire una regolare partecipazione alla selezione;
  • Scansione dell’originale della ricevuta comprovante il versamento del contributo di partecipazione al concorso pari ad Euro 10,00 (le modalità di versamento vengono indicate al punto due dei documenti da allegare alla domanda).

Le domande che vengono presentate per via telematica alla casella istituzionale di PEC ed i file allegati dovranno pervenire esclusivamente in formato PFD o PDF-A.

Per ciò che riguarda la scansione dei documenti si suggerisce di operare salvando il file in formato pdf. Qualora si mantenga il documento acquisito con formato grafico (es. jpeg,tif, ecc..), si suggerisce di utilizzare una bassa risoluzione al fine di limitare la dimensione del file.

La dimensione di ogni messaggio inviato (domanda di partecipazione del/la candidato/a e relativi allegati) alla casella di PEC del Protocollo del C.I.A.S.S., non dovrà comunque superare i 5MB.

Qualora i messaggi inviati siano di dimensione maggiore di quella suggerita, l’Ente non garantisce la regolare ricezione degli stessi.

Per quanto riguarda la trasmissione per via telematica, si specifica che dovrà risultare consegnata entro e non oltre le ore 12.00 del 30 MARZO 2023, termine di scadenza del presente avviso, a pena d’esclusione. In questo caso farà fede la data e l’orario di ricezione rilevati dalla casella di Posta Elettronica Certificata del Protocollo del C.I.A.S.S..

 Le modalità di iscrizione di cui ai punti a),b), c) sono tassative. Saranno esclusi i candidati le cui domande perverranno con modalità diverse da quelle sopraindicate.

Solo in questo caso non è necessario che la domanda sia sottoscritta, in quanto l’inoltro tramite posta certificata, ai sensi dell’art. 16 bis del D.L. n. 185/2008, convertito dalla L. n. 2/2009, è già sufficiente a considerare l’autore e ritenere la stessa regolarmente sottoscritta con firma autografa. Si precisa che la validità della trasmissione del messaggio di posta elettronica certificata è attestata rispettivamente dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna fornite dal gestore di posta elettronica ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. 11/02/2005, n. 68.

 

Il termine stabilito per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio. Qualora utilizzato il servizio postale, non sarà la data di spedizione a comprovare, dal timbro postale stesso, il rispetto dei termini, bensì l’arrivo della domanda all’Ufficio preposto entro la data stabilita.

Non sarà ritenuto valido l’invio attraverso metodi diversi da quelli precedentemente elencati.

..omissis..”