BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER SOLI ESAMI, PER LA COPERTURA DI N° 3 POSTO DI “ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO” – A TEMPO INDETERMINATO E PIENO – CATEGORIA GIURIDICA D1 – CCNL COMPARTO REGIONI ED AUTONOMIE LOCALI, DI CUI:- n. 1 (uno) PRESSO IL COMUNE DI CORBOLA (RO); – n. 1 (uno) PRESSO IL COMUNE DI PETTORAZZA GRIMANI (RO); – n. 1 (uno) PRESSO IL COMUNE DI PORTO TOLLE (RO);

Data:
29 Ottobre 2021

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER SOLI ESAMI, PER LA COPERTURA DI N° 3 POSTO DI “ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO” – A TEMPO INDETERMINATO E PIENO – CATEGORIA GIURIDICA D1 – CCNL COMPARTO REGIONI ED AUTONOMIE LOCALI, DI CUI:- n. 1 (uno) PRESSO IL COMUNE DI CORBOLA (RO); – n. 1 (uno) PRESSO IL COMUNE DI PETTORAZZA GRIMANI (RO); – n. 1 (uno) PRESSO IL COMUNE DI PORTO TOLLE (RO);

Pubblicazione del 28/12/2021

AVVISO GRADUATORIA FINALE DI MERITO CONCORSO ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO D1

 

 

 

 

Pubblicazione del 21/12/2021

AVVISO ESITO PROVA ORALE CONCORSO TECNICO

 

 

 

Pubblicazione del 16/12/2021

AVVISO ESITO PROVA SCRITTA CONCORSO ISTRUTTORE TECNICO

 

CONVOCAZIONE PROVA ORALE CONCORSO ISTRUTTORE TECNICO

 

 

Pubblicazione del 09/12/2021

All. A) PIANO OPERATIVO COVID

Allegato_B

Allegato_C

Allegato_D

Mod-autodichiarazione_covid_concorsi

 

Pubblicazione del 07/12/2021

 

COMUNICAZIONE AVVISO CANDIDATI AMMESSI CON RISERVA

 

COMUNICAZIONE ORARIO DI CONVOCAZIONE ALLE PROVE CONSORSUALI

 

Scarica quì l’autodichiarazione Covid per partecipare alle prove: Mod-autodichiarazione_covid_concorsi

 

 

 

 

 

 

BANDO CONCORSO ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO D1

DOMANDA BANDO DI CONCORSO ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO D1

 

“La domanda di partecipazione dovrà essere inoltrata ENTRO IL TERMINE PERENTORIO DI TRENTA GIORNI DALLA DATA DI PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE BANDO ALL’ALBO PRETORIO E, PER ESTRATTO, SULLA GAZZETTA UFFICIALE DELLA  REPUBBLICA ITALIANA (29 ottobre 2021) con una delle seguenti modalità:

 

  1. consegna a mano all’Ufficio Protocollo del C.I.A.S.S., (Ufficio aperto dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 09,00 alle ore 12,00), comunque entro le ore 12:00 del 29 novembre 2021, in busta chiusa su cui dovranno essere riportati il nome e cognome e l’indirizzo del candidato e la seguente dicitura: “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER n. 3 (tre) POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO DI AREA TECNICA”. I candidati che si avvalgono della possibilità di presentare la domanda all’Ufficio Protocollo devono produrre una fotocopia della busta sulla quale l’addetto apporrà il timbro di arrivo all’Ente, ad attestazione della data di presentazione.

 

  1. tramite il servizio postale a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, acquisita all’Ufficio Protocollo dell’ente entro le ore 12.00 del 29 novembre 2021, sulla cui busta dovranno essere riportati il nome e cognome e l’indirizzo del candidato e la seguente dicitura: “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER n. 3 (tre) POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO DI AREA TECNICA”. Farà fede la data dell’ufficio protocollo accettante.

In ogni caso, non si terrà conto delle domande spedite a mezzo raccomandata A/R e non acquisite all’Ufficio Protocollo dell’Ente entro il termine stabilito dal presente bando.

    

  1. tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) inviata all’indirizzo: protocollo.ciass@legalmail.it e accettata dal sistema entro le ore 12.00 del 29 novembre 2021. L’oggetto della PEC di invio dovrà essere il seguente: “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER n. 3 (tre) POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO DI AREA TECNICA”. Le domande di partecipazione inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata istituzionale saranno prese in carico solo se provenienti da caselle di posta elettronica certificata (art. 6 D.Lgs. n. 82/2005). Saranno accettate anche le domande non sottoscritte mediante firma digitale solo se inviate tramite utenza personale di posta elettronica certificata (Circolare n. 12/2010 Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica – UPPA). Se il candidato non dispone della firma digitale, la domanda di partecipazione dovrà risultare sottoscritta (firmata in calce) e corredata da documento di identità in corso di validità, a pena di esclusione. A fini informativi e divulgativi si specifica che la spedizione della domanda effettuata da un candidato dalla propria casella di PEC verso la casella di PEC dell’Amministrazione ha il valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno. Nel caso in cui la PEC viene spedita attraverso una casella non di propria appartenenza deve essere allegata un’ulteriore dichiarazione del candidato con cui si autorizza il titolare della PEC (indicandone gli estremi) ad inviare per conto proprio la domanda di partecipazione alla selezione. Non si prenderanno in considerazione le domande inviate tramite email semplice e non PEC, anche se inviate all’indirizzo PEC sopra indicato. Le domande di partecipazione ed i relativi allegati trasmessi mediante posta elettronica certificata saranno ritenute valide solo se inviate nei formati pdf, tiff o jpeg, senza macroistruzioni o codici eseguibili. Le domande trasmesse in formati diversi da quelli indicati e/o indirizzate a caselle di posta elettronica diverse da quella indicata, saranno considerate irricevibili.

 

La prova dell’avvenuta ricezione della domanda di partecipazione resta a carico e sotto la responsabilità del candidato al quale compete scegliere il sistema di trasmissione della stessa, fra quelli previsti. L’Amministrazione non si assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento d’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

 

Non sarà ritenuto valido l’invio attraverso metodi diversi da quelli precedentemente elencati.

Ultimo aggiornamento

30 Aprile 2022, 16:26